Ad una rotonda d’una strada provinciale

vivono tre ulivi amputati della chioma

portati là da chissà dove

messi lì per abbellire un frenetico incrocio

e rendere lo smog meno og

facendo una rotonda molto più in.

Il poeta gira intorno

li sente gemere

ogni volta vorrebbe sradicarli

ma riportarli dove?

Sicilia? Liguria?Spagna? Grecia?

Ogni volta gli ulivi chiamano qualcuno.

Nessuno.

Tranne oggi che una donna è salita

ed ha parlato con gli alberi.

Essi sembrano più contenti,

qualcuno sa di loro.

Forse si salveranno

ed anche la poesia si salverà.

 

http://www.nunziabusi.it