Quando ci baciamo
adoro
la dolcezza del tuo respiro
fra le mie labbra
le carezze dei tuoi ritorni
fra le mie gambe.
Ibambini del nostro amore
hanno occhi di cielo
in luminosi sguardi marini.
Il Mediterraneo
entrando fra le loro ciglia
porta profumi di cento sponde
e canti di marinai al sole.
Della mia vita
amo questi riflussi delle onde
al mio corpo di scogliera
insicuro e scivoloso
coperto d'alghe
e qualche volta
prezioso rifugio
di conchiglie iridate
o centinaia d'altre
piccole forme attaccate
alla pelle.

 

http://www.nunziabusi.it