Rimaniamo sdraiati
con gli occhi socchiusi
dopo una sofferenza
che ci ha tolto
la luce
che ci ha rallentato
il passo
ed a palpebre basse
umide di dolore
sogniamo
lo sbocciare d'un fiore.
A gruppi i ricordi
formano colonie coralline
nei fondali del cuore
incitandoci a dipingere
tele infinite.
Perchè ne siam certi
rincontreremo
un giorno per sempre
chi abbiamo perduto.
Altrimenti come potremmo
scrivere e parlare
mangiare digerire dormire
facendo finta di nulla?

http://www.nunziabusi.it