Monsieur V.Van Gogh
2, Place Lamartine
(attuale Cafè de la Civette)
Arles

"L'arte è gelosa...bisogna lavorare a lungo e duramente per 
afferrarne l'essenza.Quello a cui miro è maledettamente 
difficile,eppure non penso di mirare troppo in alto".

Caro Vincent
il tuo orecchio
sanguina
ma ai mercanti d'arte
non importa.
Sapessi a quanto ti vendono!
Gente che non conosce
il potere del colore
nel lenire il dolore.
Io ti capisco
noi ingoiamo la vita
rovesciandola sulle tele
allo stesso modo.

Caro Vincent
osservo i vortici di luce
dentro i tuoi
dipinti di notte.
Nella stanza gialla
della tua casa gialla
anche tu pastore errante
invocavi la notte:
"O notte
magnifica di luce
che illumini l'anima
ansiosa del dì
stendi su di me
il tuo silenzio
e nel sonno conduci
quel che di me
è in perenne tensione..."
Caro Vincent
soffia sempre
sopra la mia anima stella.

(Spalmo di carezze il tuo corpo con del giallo color dello zolfo e 
del blu di Prussia).

 

http://www.nunziabusi.it