Alcune persone
se ne vanno presto.
In poco tempo
si liquefanno i giorni
gocciolano le ore
divengono molecole i minuti
atomi i secondi.
Infine l’io rientra nel tutto
e l’universo lo accoglie.
Queste persone che ci lasciano
sono comete con una scia di luce
e brillano in certi punti di ricordo
sorriso gesti sguardi
di figli madri e padri
che mai avrebbero pensato,proprio loro
di dover sopportare
la buia angoscia dell’assenza.
In verità stiamo tutti insieme
sul lungo ponte illuminato.
Le nostre sagome indaffarate
si riflettono nell’acqua
che come il tempo scorre
e là dov’era gioia è disperazione
e qui dov’era disperazione è gioia.
Infine il fiume rientra nel mare
ed il cielo lo accoglie.

http://www.nunziabusi.it